GenitorialitàGravidanza: unione pura
aaa

Gravidanza: unione pura

La vita è esperienza.
La nascita non può che essere uno dei momenti più significativi dell’esistenza di ogni essere vivente.
Quando nasciamo affrontiamo un viaggio immenso di cui non faremo mai più esperienza per tutto il resto della vita, viaggiamo dall’acqua all’aria, dal dentro al fuori, dal buio alla luce, dal legame all’unione.
Viaggiamo verso l’esperienza.

La potenza che risiede nella venuta al mondo si manifesta soprattutto nella condivisione di emozioni, emozioni che cambieranno per sempre lo sguardo, il respiro, le priorità, le idee, le attenzioni e le preoccupazioni degli esseri umani che sono chiamati in causa nella nascita, i genitori.

Questa unione si manifesta, o per lo meno è auspicabile, tramite la più grande delle forze creatrici: l’amore.
L’unione genera la vita.

Yoga significa unione.
La gravidanza è un’esperienza di unione pura e incondizionata, forse la più profonda che si possa vivere.

Raccontare il manifestarsi di questo periodo magico nella donna è un grande privilegio, intenso ed entusiasmante quanto è stato parteciparvi in prima persona.
Diventare padre comincia dal momento in cui l’universo ci ha dato questo compito, dal momento in cui si è consapevoli che lo si diventerà veramente, e la gravidanza non è altro che quel periodo che ci è concesso per adattare pensieri, attenzione, tempo e speranze al cambiamento che ci aspetta, alla vita che cambia, al nostro essere che evolve.

Questo non vuol dire che sia un periodo facile, sempre felice, e idilliaco, perché essendo reale e vivo porta con se il più ampio spettro di prove emotive e fisiche, per allenarci a ciò che ci aspetta.
La gravidanza è una possibilità unica di unione per i partner, in cui prendere confidenza con il riassestamento di tutta vita, perché il “dopo” sarà totalmente diverso da tutto ciò che rendeva conosciuto il “prima”. 

La donna in gravidanza è il simbolo dell’unione pura.

Osservare, sentire, prendersi cura e accompagnare una donna al parto è assistere al cambiamento, all’evoluzione, alla magia.
Si sperimenta come la donna muta in madre e ciò che imprime questa sostanziale differenza non è altro che il legame profondo e viscerale che unirà due esseri umani.

Si nota anche nelle piccole cose come questo periodo sia pregno di importanza ed opportunità. Come le ansie, le attenzioni, i gesti e le ricerche che si fanno per affrontare un viaggio che non si conosce. Un viaggio che per i partner è più pratico ed emozionale mentre per la madre si estende anche al piano fisico, con la preparazione al parto e con l’evoluzione del proprio corpo che si prepara giorno dopo giorno ad accogliere e a crescere la vita dentro di se.

E’ qui che lo yoga diventa il più grande alleato per affrontare i cambiamenti fisici, le preoccupazioni della mente e a gestire le emozioni che pervadono questo periodo meraviglioso e intenso. Offre una via di consapevolezza per gestire il respiro e una vasta gamma di posizioni ed esercizi per facilitare il corpo ad affrontare il parto.

Personalmente ho seguito la mia compagna in questo percorso, ho imparato da lei come essere utile e vicino senza essere un impiccio, e ho testimoniato quanto lo yoga possa essere importante per arrivare a partorire. Non dimenticherò mai la sua presenza di spirito, la sua naturalezza nel “sentirsi”, la forza e la tenacia di un guerriero dentro la più dolce delle immagini.

Per un uomo che assiste alla gravidanza e al parto la donna sarà rivelata nella sua grandezza, una grandezza altrimenti a lui sconosciuta. Avrà l’opportunità di essere spettatore e parte della più forte unione concessa all’essere umano e questo, a mio avviso e con il tempo, evolvendo da caso strano, a consuetudine fino all’imprescindibile, cambierà il modo di vedersi e di riconoscersi, e questo …
cambierà il mondo!

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Logo stilizzato della posizione del loto formato da un cerchio in alto (testa) un cuore al centro (corpo) ed un infinito sotto (gambe incrociate) disegnati dalle lettere della parola yoymiyoga

Il respiro del cuore
Il mio yoga è dove comincia la nostra Unione.

yoymiyoga * Grazia Passerini